3 Settembre 2021
PREZZI AGRICOLI: IN RIALZO FRUMENTI TENERI E DURI, BENE IL LATTE SPOT

Settembre parte sotto una buona stella per i listini dei cereali, ma va male per i suini. Guadagna il latte spot.

Carni - Secondo le rilevazioni Ismea si registrano aumenti per le carni bovine. A Milano le manze incrocio extra segnano +1,4%, +1,5% per la I qualità. Aumento dell’1,7% i tori da macello incrocio I qualità e del 2,2% II qualità. Bene anche le vacche incrocio extra (+4%), e incrocio (+2,3%). Crescita dell’1,3% per i vitelli incrocio extra e dell’1,7% per i vitelloni incrocio I qualità.

Segno più a Montichiari per i vitelli Frisona pezzata nera e rossa (+2%).

In calo le quotazioni dei suini.

Ad Arezzo si va dal -2,6% per i 65 kg a – 5,3% per i 30 kg. Giù del 2% i capi da macello.

Stesso scenario a Parma: da -1,8% per i 40 kg a – 3,1% per i 65 kg e da -1,8% a -2 per i suini da macello.

Per gli avicoli in aumento ad Arezzo le uova (+1,8% le Large e +2% le Medium). Bene le uova anche a Firenze (+0,9% le Large e +1% le Medium)

A Verona balzo del 55% per le galline.

Cereali - Per quanto riguarda i cereali a Catania il frumento duro buono mercantile sale del 12,6%, il fino del 12,3% e il mercantile del 12,7%.

Ad Alessandria il frumento tenero buono mercantile mette a segno un + 6,7%, + 6,4% il tenero fino e +9,1% il mercantile.

Il mais guadagna il 2% a Padova. A Rovigo+10,2% per il grano tenero buono mercantile, e +10% per il fino.

Per i semi oleosi ad Alessandra colza in recupero del 2,3%, mentre a Genova l’olio di semi raffinati di arachide perde lo 0,9%.

Latte - Il latte spot cresce del 2,5% a Milano e del 3,8% a Verona.

Le Cun - Le ultime formulazioni confermano il trend negativo per i suini.

In calo sia i suinetti (lattonzoli e magroni) che i suini da macello. Giù le scrofe da macello. Stabili con alcuni rialzi i listini dei tagli di carne suina fresca. Guadagnano grasso e strutti. In crescita anche i prezzi delle uova provenienti sia da allevamenti in gabbia che a terra.

AL VIA PETIZIONE CONTRO PANNELLI MANGIA SUOLO PER DIFENDERE IL TERRITORIO

- Al via la petizione contro i pannelli solari mangia suolo per combattere il rischio idrogeologico di fronte ai cambiamenti climatici e spingere invece il FOTOVOLTAICO PULITO ed ecosostenibile SUI TETTI DELLE STALLE, CASCINE, MAGAZZINI, FIENILI, LABORATORI DI TRASFORMAZIONE e STRUTTURE AGRICOLE. 👉FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE "Sì all’energia rinnovabile senza consumo di suolo agricolo” 👉 CLICCA QUI https://www.change.org/tuteliamoilsuoloagricolo #giovanimpresa #energierinnovabili #ambiente #tutelasuolo #pannelli #tetti

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi