31 Luglio 2022
ARRIVA IL BONUS PSICOLOGO, GIÀ OLTRE 113 MILA LE RICHIESTE PRESENTATE

Sarà aperta fino al 24 ottobre la procedura per l’inoltro delle domande per il "bonus psicologo”, una misura destinata a sostenere le spese di assistenza psicologica dei cittadini che hanno avuto gravi ripercussioni psicologiche a causa della pandemia e della correlata crisi economica.

Ci siamo infatti abituati in questi ultimi due anni a leggere le notizie allarmanti lanciate dagli psicologi sui problemi di ansia e depressione, causati dalla pandemia. Un problema talmente diffuso che lo Stato ha deciso di ricorrere ai ripari stanziando complessivamente 10 milioni di euro per favorire un equo accesso a queste cure. Un Decreto del Ministero della salute del 31 maggio scorso ha poi autorizzato le Regioni e Province autonome a trasferire queste risorse all’INPS per l’erogazione del bonus.

I dati sembrano confermare le previsioni, tanto che secondo quanto riferito dall’Inps in un comunicato del 25 luglio scorso, a poche ore dall’apertura della procedura sono pervenute all'Istituto 113.343 domande. Il tutto è ben spiegato nella circolare 83 e in un messaggio dell’Istituto, entrambi di luglio. Ecco dunque una mini guida per sapersi orientare.

Il beneficio spetta nella misura massima di 600 euro a persona ed è destinato ai cittadini residenti in Italia con Isee in corso di validità non superiore ai 50 mila euro. Il presupposto è che la persona si trovi nella condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica.

L’Inps fa sapere che le domande si presentano all’Istituto, esclusivamente in via telematica, accedendo al servizio “Contributo sessioni psicoterapia”. E’ necessario però disporre delle credenziali SPID almeno di II livello, CIE o CNS e di un Isee in corso di validità.

Il riconoscimento effettivo del contributo è subordinato alla redazione delle graduatorie regionali (e provinciali solo per Trento e Bolzano), che l’INPS stilerà al termine della presentazione delle domande, in base alla percentuale delle risorse regionali/provinciali assegnate.

Le graduatorie terranno conto del valore ISEE e, a parità di quest’ultimo, si procederà nell’ordine di presentazione delle domande. La definizione delle graduatorie verrà comunicata sul sito dell’Inps e l’esito della richiesta notificato all’interessato tramite sms o e-mail.

In caso di accoglimento dell’istanza, il beneficiario riceverà un codice univoco, che individua il contributo assegnato, e che dovrà comunicare al momento della sessione di psicoterapia al professionista scelto solo tra quelli aderenti all’iniziativa. Il codice dovrà essere utilizzato entro 180 giorni dall’accoglimento della domanda, decorso il quale, se non utilizzato, sarà automaticamente annullato.

Il Bonus psicologo è riconosciuto per un importo fino a 50 euro per ogni seduta di psicoterapia ed è erogato fino a concorrenza della somma massima assegnata, vale a dire 600 euro per Isee inferiore a 15 mila euro, 400 euro, per Isee tra 15 mila e 30 mila euro, 200 euro per Isee oltre il 30 mila. Per Isee oltre 50 mila, il beneficio non spetta.

Fiorito Leo

SONDAGGIO

Ritiene che acquisterebbe cibi sintetici, come carne, uova, pesce o latte, qualora arrivassero sui banchi di vendita?

TERRAINNOVA

 

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi